Page 7 - BioMetaTest AntiAge e Benessere
P. 7

Biometatest

           vegetali riducendo le proteine animali e ridurre la vitamina C, con una maggiore attenzione all’analisi del
           test del Ferro.
           Cox  o  cicloossigenasi: un enzima coinvolto in una serie di reazioni di ossidoriduzioni che rilasciano inter-
           medi per la formazione di specie reattive dell’ossigeno, responsabili del danno cellulare. Potrebbe essere
           alto questo indice in caso di possibile infiammazione gastrica e renale, per abbassarne i livelli bisogna segui-
           re una specifica dieta antinfiammatoria per questo indice.
           Monossigenasi  contenente  flavina  o  FMO: enzima coinvolto in una serie di reazioni di ossidoriduzioni
           che rilasciano intermedi per la formazione di specie reattive dell’ossigeno, responsabili del danno cellulare.
           Se questo indice è alto vi potrebbe essere una possibile infiammazione a livello delle ghiandole sudoripare,
           per abbassarne i livelli si dovrà seguire una specifica dieta antinfiammatoria atta a regolare l’equilibrio idrico
           dell’organismo.
           Perossidasi: enzima microsomiale coinvolto in una serie di reazioni di ossidoriduzioni che rilasciano inter-
           medi per la formazione di specie reattive dell’ossigeno, responsabili del danno cellulare. Se questo indice è
           alto potrebbe essere in caso di forte intossicazione a livello epatico su base biofunzionale, per abbassarne i
           livelli si dovrà seguire una specifica dieta antinfiammatoria per il fegato.
           Monoamminoossidasi  (MAO): enzima coinvolto nel metabolismo delle ammine endogene (noradrenalina,
           dopamina serotonina). Le sue reazioni di ossidoriduzione metaboliche portano alla formazione di un compo-
           sto altamente reattivo, tossico ed ossidante, denominato MPP+ (1-metil-4-fenilpiridinio. Se questo indice è
           alto potrebbe essere in caso di forte infiammazione del sistema nervoso su base biofunzionale, per abbas-
           sarne i livelli, si dovrà seguire una specifica dieta antinfiammatoria per il sistema nervoso.
           Idrossil  radicale  HO-: specie reattiva altamente ossidante e mutagena, si forma dalla scissione energetica
           della molecola di acqua (H2O). Se questo indice è alto bisogna seguire una dieta per il riequilibrio idrosalino
           e specifica per il danno cellulare.
           Anione  lipoperossido  LOO-: specie reattiva dell’ossigeno che si forma a livello della cascata di reazioni
           indotte dal perossido lipidico (LOOH), in seguito all’attacco dei lipidi di membrana da parte delle specie reat-
           tive dell’ossigeno. Se questo indice è alto bisogna seguire una dieta che renda più reattive le membrane
           cellulari.
           Rame  Cu  ++: il rame reagisce con il perossido di idrogeno, mediante una reazione detta di Fenton, for-
           mando il radicale idrossile ricordiamo considerato fra le specie reattive dell’ossigeno più pericolose. Quindi è
           un agente pro-ossidante. Se questo indice è alto bisognerebbe condurre una dieta povera di rame e ricca in
           vegetali.
           Prostaglandine:  la  via  metabolica  presente nel  nostro  organismo  per  la produzione di  questi  composti,
           determina il rilascio di specie radicaliche, le quali possono diffondere e danneggiare le cellule. Se questo
           indice è alto potrebbe essere in caso di possibile infiammazione del sangue, per abbassarne i livelli, si dovrà
           seguire una specifica dieta antinfiammatoria per il sistema sanguigno.














































                                                                                         ®
                              Prodotto editoriale Unizenic concesso in licenza come marchio DAPHNE LAB      7/16

                                   Marchio registrato e testi depositati - © tutti i diritti sono riservati
   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12